logo
Published on International Association of Health Policy (http://www.healthp.org)

Social Forum Europeo: "Salute e neoliberalismo"

By admin
Created 06/26/2007 - 19:35

"Un'altra Sanità è possibile.

Il Seminario "Salute e neoliberalismo" tenutosi giovedì 7 novembre 2002 durante le giornate del Social Forum Europeo di Firenze ha elaborato il seguente documento che viene proposto a tutti i Movimenti Sociali Europei.

La Salute è un diritto universale ed essenziale che va garantito gratuitamente.

Il neoliberismo, con diverse modalità nazionali, ma con un'unica tendenza, ha determinato la negazione progressiva di questo diritto, in linea con le politiche del FMI e con gli accordi del GATS.

Questa negazione, parte integrante del processo di distruzione dello stato sociale, passa attraverso lo smantellamento dei Sistemi Sanitari Nazionali, di tutte le precondizioni necessarie per la salute (salari, diritto alla casa, pensioni, tempo libero, etc...) e distrugge la ricerca indipendente capace di produrre un sapere scientifico determinato dai bisogni della popolazione. L'imposizione del pareggio di bilancio per le strutture pubbliche ed il costante aumento del ruolo della sanità privata, sono esempi lampanti di una sempre più vasta mercificazione della salute.

In sostanza questo significa per gli utenti un drastico taglio dei livelli e della qualità assistenziali e per gli operatori sanitari un aumento dei carichi di lavoro con totale negazione della dignità dei lavoratori stessi.

Reagire a tutto questo significa:

  1. Garantire la difesa dei sistemi sanitari pubblici, universali, gratuiti per tutti, compresi i migranti, e qualitativamente rispondenti ai bisogni ed ai desideri degli utenti.
  2. Riaffermare l'obiettivo prioritario della prevenzione e della promozione della salute, l'umanizzazione delle cure e la garanzia della fase riabilitativa.
  3. Vigilare, con il controllo popolare, che la cura della malattia non sia sottomessa alle leggi del mercato e delle case farmaceutiche.
  4. Diminuire l'esposizione all'inquinamento (classico, come l'amianto, nuovo come i campi elettromagnetici) per la popolazione ed i lavoratori.
  5. Combattere la privatizzazione del genoma da parte delle multinazionali farmaceutiche che prelude ad una medicina ipertecnologica per pochi ricchi finalizzata alla produzione e commercializzazione di farmaci basati sulla genomica e di kit diagnostici utilizzabili a fini di discriminazione e selezione su base genetica degli utenti.


Per non continuare soltanto a resistere, per ampliare ed amplificare le lotte nazionali degli operatori sanitari e delle Associazioni a difesa del diritto alla salute, proponiamo la creazione di una rete europea che sia momento di analisi, di discussione, di confronto di esperienze, di iniziativa e di sostegno ai progetti di solidarietà internazionali come in Palestina.

Progettiamo un nuovo tipo di Sistema sanitario nazionale non asservito alle logiche di mercato e consapevole che la vera salute passa attraverso una battaglia complessiva politica e sociale.

Per costruire questa alternativa il prossimo appuntamento europeo è il 15 febbraio 2003 a Parigi.

Associazione Italiana Esposti Amianto
ATTAC Germania
ATTAC Italia Commissione Ambiente e Salute
COBAS Sanità Italia
Collectif Travail Sautè Mondialisation Gèneve
Coordinamento Salute Grecia
CUB/RdB Italia
FADSP (Federacion de Asociaciones de Defensa de la Sanidad Publico) Spagna
Forum per la difesa della salute - Lombardia
IAC (Intersindacal Alternativa de Catalunya
Medicina Democratica - Movimento di lotta per la salute
La Comisión de Salud-Antiglobalización de Madrid


Source URL:
http://www.healthp.org/node/148